ACI - Circ. 26/03/2020 n. 718 - Sospensione dei termini nei procedimenti amministrativi ed effetti degli atti amministrativi in scadenza. Proroga della validità dei documenti di riconoscimento

AUTOMOBILE CLUB D'ITALIA
Servizio gestione PRA

Prot. n. 718

Roma, 26 marzo 2020

Oggetto: D.L. n. 18 del 17/3/2020 (G.U. n. 70 del 17/3/2020). Sospensione dei termini nei procedimenti amministrativi ed effetti degli atti amministrativi in scadenza. Proroga della validità dei documenti di riconoscimento.

 

Il Decreto Legge n. 18 del 17/3/2020, recante misure di potenziamento del Servizio Sanitario Nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all'emergenza epidemiologica da COVID - 19, ha previsto, all'art. 103, comma 1, la sospensione- nel periodo intercorrente tra il 23 febbraio 2020 e il 15 aprile 2020 - dei termini (ordinatori e perentori) relativi ai procedimenti amministrativi, pendenti o iniziati successivamente alla data del 23 febbraio 2020.

L'art. 103, comma 2, ha inoltre previsto che tutti i certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi comunque denominati, in scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile 2020, conservano la loro validità fino al 15 giugno 2020.

Pertanto, per effetto delle disposizioni normative sopra citate, sono validi fino al 15 giugno 2020, i permessi di soggiorno per cittadini extra UE in scadenza tra il 31 gennaio 2020 e il 15 aprile 2020.

Analogamente sono da intendersi prorogate fino 15 giugno 2020, le autorizzazioni alla svolgimento dell'attività di smaltimento dei veicoli fuori uso dei centri di demolizione in scadenza nel periodo sopra citato.

A tal fine, gli Uffici del PRA, in presenza di autorizzazioni scadenti nel periodo 31/1/2020 - 15/4/2020, dovranno procedere ad aggiornare in GIC la data di scadenza dell'autorizzazione inserendo la data del 15/6/2020.

Proroga della validità dei documenti di riconoscimento

L'art. 104 del D.L. in parola ha, inoltre, previsto la proroga fino al 31 agosto 2020, della validità dei documenti di identità e di riconoscimento di cui all'art. 1, comma 1, lett.c), d) ed e) DPR. N. 455/2000 rilasciati da amministrazioni pubbliche, scaduti o in scadenza successivamente alla data di entrata in vigore del Decreto (17 marzo 2020).

Cordiali saluti.

IL DIRETTORE COORDINATORE
Giorgio Brandi

Tags: aci, coronavirus, sospensione termini coronavirus, proroghe

Stampa Email

Documenti correlati

  1. News
  2. Approfondimenti
  3. Normativa
  4. Giurisprudenza
  5. Prassi
  6. Quesiti
  7. Articoli