Min. Ambiente - Circ. 13/02/2020 n. 2 - Attività di spazzamento meccanizzato di aree private e successivo trasporto del rifiuto derivante da tale attività

MINISTERO DELL'AMBIENTE
E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE
ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI
Comitato Nazionale

Prot. n. 2

Roma, 13 febbraio 2020

Oggetto: Attività di spazzamento meccanizzato di aree private e successivo trasporto del rifiuto derivante da tale attività.

 

Alcune Sezioni regionali e imprese hanno richiesto al Comitato nazionale di chiarire:

a) se sussiste l'obbligo d'iscrizione all'Albo per l'attività di spazzamento meccanizzato di aree private;

b) la categoria di iscrizione all'Albo per il successivo trasporto del rifiuto effettuato dallo stesso soggetto che ha eseguito l'attività di cui alla lettera a) e il codice dell'elenco europeo dei rifiuti da utilizzare.

Relativamente al primo quesito il Comitato nazionale ha chiarito che non sussiste l'obbligo di iscrizione all'Albo per la specifica attività di spazzamento meccanizzato di aree private.

Riguardo al successivo trasporto dei rifiuti derivanti dall'attività in esame si specifica che, qualora l'impresa che ha effettuato lo spazzamento si configuri come "produttore iniziale" del rifiuto e intenda trasportare il rifiuto stesso, dovrà iscriversi all'Albo nella categoria 2-bis.

Per identificare il rifiuto in questione potrà essere utilizzato il codice 20 03 03.

IL PRESIDENTE
dott. Eugenio Onori

IL SEGRETARIO
ing. Pierluigi Altomare

 

Tags: trasporto rifiuti, rifiuti

Stampa Email

Documenti correlati

  1. News
  2. Approfondimenti
  3. Normativa
  4. Giurisprudenza
  5. Prassi
  6. Quesiti
  7. Articoli