Min. Interno - Circ. 02/01/2020 n. 15/2019 - Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (ANPR). Attività di bonifica propedeutiche al subentro. Anomalie riscontrate sul luogo di nascita

Ministero dell'interno
Dipartimento per gli affari interni e territoriali
Direzione centrale per i servizi demografici

2 gennaio 2020

Prot. n. 15/2019

Oggetto: Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (ANPR). Attività di bonifica propedeutiche al subentro. Anomalie riscontrate sul luogo di nascita.

 

Sono pervenute a questa Direzione Centrate alcune richieste di chiarimento in merito alle istruzioni operative da impartire ai comuni che, in fase di pre-subentro in ANPR, hanno riscontrato negli atti di stato civile incongruenze relative alla denominazione del luogo in cui si è verificato l'evento (nascita, morte, matrimonio, unione civile, cittadinanza) che ha comportato la formazione del relativo atto.

Le problematiche segnalate riguardano, in particolare, la discordanza tra il dato relativo al comune di nascita registrato negli atti e la denominazione assunta dallo stesso comune, all epoca dell'evento, nella tabella dei comuni storici di ANPR (pubblicata sul portale all'indirizzo https://www.anpr.interno.it/portale/), che recepisce le variazioni territoriali e amministrative dei comuni elaborate dall'ISTAT (www.istat.it).

A tal riguardo, si segnala preliminarmente che il sistema ANPR effettua alcuni controlli di tipo formale sui dati anagrafici inviati in fase di pre-subentro (art. 1, comma 2 del D.P.C.M. n. 194/2014), verificando anche se i Comuni indicati come luogo di un evento di stato civile risultino effettivamente istituiti in tale periodo, e segnala anomalie in caso di incongruenze.

Pertanto al fine di evitare la modifica di posizioni anagrafiche considerate valide dal sistema ANPR, si evidenzia che l'attività di bonifica dei dati non deve essere effettuata autonomamente dal Comune, ma solo tenendo conto delle anomalie segnalate da ANPR. In linea generale, al Comune sono segnalate come anomale le posizioni anagrafiche che presentano un codice fiscale non validato da parte dell'Agenzia delle Entrate. Tali segnalazioni dovranno essere puntualmente verificate.

Qualora il Comune riscontri la correttezza dei propri dati, previa verifica dei relativi atti di stato civile, dovrà effettuare la rettifica dei dati risultanti all'Agenzia delle Entrate, utilizzando la specifica funzione disponibile nella Web Application di ANPR;

Viceversa, nel caso in cui accerti la presenza di errori nei propri dati, eseguirà la modifica dei dati anagrafici del cittadino.

In entrambi i casi eventuali operazioni di aggiornamento relative al luogo di nascita sono da effettuarsi solo successivamente al subentro e previa comunicazione al cittadino poiché potrebbero comportare la modifica del codice fiscale.

Ciò premesso si segnala, che qualora i comuni già transitati in ANPR abbiano autonomamente modificato il luogo di nascita di alcuni cittadini senza effettuare le predette verifiche, a seguito della richiesta dell'interessato potranno ripristinare il dato precedente ove risulti che tate dato sia lo stesso riportato negli atti di stato civile e nel codice fiscale, inviando ad ANPR una variazione anagrafica che riproponga l'originaria denominazione del Comune.

Nel rinviare per maggiori dettagli alle istruzioni operative contenute nei documento tecnico "ATTIVITÀ DI BONIFICA PROPEDEUTICHE AL SUBENTRO IN ANPR" pubblicato sul portale sopracitato, si fa presente che eventuali problematiche possono essere segnalate al servizio di assistenza ANPR che risponde al numero verde 800863116, attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle ore 18.00 e il sabato dalle ore 8.00 alle ore 14.00 (con esclusione delle festività nazionali).

Si pregano le SS.LL. di informare i Sigg.ri Sindaci del contenuto della presente circolare al fine di garantire il recepimento delle indicazioni da seguire per evitare il ripetersi di analoghe problematiche e porre rimedio ai disagi già segnalati da alcuni cittadini.

Il Direttore centrale
Polichetti

Tags: anagrafe, anpr

Stampa