M.I.T. - Circ, 19/12/2013 n. 7467 - Competenze degli oneri di manutenzione delle strade private ad uso pubblico

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI
DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI, LA NAVIGAZIONE
ED I SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICI
Direzione generale per la sicurezza stradale
Divisione II

Prot. n. 7467

Roma, 19 dicembre 2013

OGGETTO: Competenze degli oneri di manutenzione delle strade private ad uso pubblico. Rif. prot. n. 187355 del 06.12.2013.

 

Con riferimento a quanto esposto nella nota in riscontro, si premette che le disposizioni contenute nei riferimenti normativi ivi citati sono relative unicamente alle strade private ad uso pubblico poste fuori dei centri abitati, definite "vicinali" dall'art. 3, c. 1, n. 52), del Nuovo codice della strada (DLgs n. 285/1992).

Per la gestione di tali strade è infatti prevista la costituzione di un consorzio obbligatorio, al quale sono chiamati a partecipare sia proprietari dei fondi che il Comune, e questo è tenuto a contribuire alle spese di manutenzione in misura non superiore al 50%.

Tali obblighi non ricorrono, invece, per le strade private ad uso pubblico poste all'interno dei centri abitati, per le quali il Comune è tenuto unicamente a provvedere alla regolamentazione della circolazione e alla apposizione della segnaletica, ai sensi dell'art. 7, c. 1, e dell'art. 37, c. 1, lett. c), del Codice.

Ciò premesso, tuttavia, in funzione del traffico sostenuto dalla strada e dell'importanza che essa assume ai fini della mobilità urbana, potrà essere valutata l'opportunità di acquisirla in proprietà, provvedendo conseguentemente a quanto disposto dall'art. 14, c. 1, del Codice.

Si resta a disposizione per ogni eventuale ulteriore chiarimento.

IL DIRETTORE DELLA DIVISIONE
dott. ing. Francesco Mazziotta

Tags: strada, strade vicinali

Stampa