DPR 495/92 - Art. 396 (Art. 214 Cod. Str.) - Fermo amministrativo del veicolo

D.P.R. 16/12/1992 n. 495 - Regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo codice della strada

Art. 396 (Art. 214 Cod. Str.) - Fermo amministrativo del veicolo

1. Nelle ipotesi di fermo amministrativo del veicolo disposto ai sensi dell'art. 214, comma 1, del codice, si applicano, in quanto compatibili, le norme sul sequestro di veicoli di cui all'art. 394. (658)

2. Nelle ipotesi di restituzione del veicolo previste dall'art. 214, comma 2, del codice, essa è effettuata al soggetto indicato da parte dell'organo di polizia, nel luogo in cui il veicolo è custodito, alla presenza del custode, se nominato, che sottoscrive il verbale.

3. Il fermo amministrativo del ciclomotore si esegue con il ricovero temporaneo del veicolo nel luogo indicato dal conducente o, qualora il conducente si trovi nella impossibilità di indicarlo, presso l'ufficio o comando cui appartiene l'organo accertatore ovvero in un deposito autorizzato. Il conducente è autorizzato, nella prima ipotesi, con annotazione sul verbale di contestazione, a raggiungere il luogo di custodia dallo stesso indicato, salvo che ricorrano motivi ostativi di sicurezza stradale. (659)

4. La restituzione del ciclomotore è effettuata attraverso la riconsegna del certificato di idoneità tecnica del veicolo all'avente titolo, da parte dell'organo di polizia che ha accertato la violazione, nei propri uffici. Nell'ipotesi di custodia presso un deposito autorizzato si applicano le disposizioni del comma 2. (659)


(658) Comma così modificato dall'art. 223, comma 1, lett. a), D.P.R. 16 settembre 1996, n. 610.

(659) Comma aggiunto dall'art. 223, comma 1, lett. b), D.P.R. 16 settembre 1996, n. 610.

Tags: art.214 cds, dpr 495/1992, reg cds - titolo 6

Stampa Email

Documenti correlati

  1. News
  2. Approfondimenti
  3. Normativa
  4. Giurisprudenza
  5. Prassi
  6. Quesiti
  7. Articoli