Cellulare al volante, al vaglio le nuove sanzioni

In Commissione Trasporti è stato presentato un emendamento che prevede un netto giro di vite attraverso la modifica dell'articolo 173 del Codice della Strada.

Secondo l'emendamento, come si legge in un tweet pubblicato da Michele Meta, presidente della Commissione, "Chiunque viola le disposizioni di cui al comma 2, è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 322 a 1294 euro. Si applica la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da uno a tre mesi. Qualora lo stesso soggetto compia un'ulteriore violazione nel corso di un biennio, è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 644 a 2588 euro e si applica la sanzione amministrativa accessoria della patente di guida da due a sei mesi".

 

Tags: art.173 cds

Stampa Email