Esame pratico patente A: ulteriori chiarimenti dal Ministero

La nuova circolare 2640 del 28 gennaio 2019 sostituisce, senza abrogarla, la precedente circolare del 25/10/2018 n. 26323.

Ciò nonostante sembrano rimanere inalterati dubbi e polemiche in particolare c'è chi sostiene che, specialmente con moto di bassa cilindrata, il percorso nel tempo minimo di 25 secondi sia davvero difficile da affrontare, a rischio della stessa incolumità dei candidati.

Tuttavia nella nuova circolare viene ribadito il concetto che le piste devono essere asfaltate: "...occorre sottolineare la necessità che i percorsi sui quali si svolgono le prove della seconda fase per il conseguimento delle categorie A1, A2 e A devono essere asfaltati e in condizioni tali da non creare pericolo per l'incolumità dei candidati. Non potranno, dunque, essere sostenute prove d'esame su percorsi sui quali siano presenti, ad esempio, buche, radici di alberi emergenti dall'asfalto o, nell'area di scartamento ostacolo e di frenata in spazio delimitato, tombini ecc."

I coni di delimitazione del percorso possono anche non essere omologati e dal contesto del testo si deduce che non devono avere nemmeno le caratteristiche definite dal Codice della Strada, per il quale devono obbligatoriamente avere due anelli di colore bianco (di altezza variabile tra i 5 e i 10 cm) e devono avere una adeguata base di appoggio di non meno di 18 cm di diametro.

Viene specificato che il calcolo del tempo impiegato deve essere fatto in secondi e non anche in decimi di secondo, in altre parole il tempo viene arrotondato, ma non è chiaro come deve essere effettuato l'arrotondamento, se in difetto o in eccesso.

A far data dal 1° luglio 2019 i cronometri dovranno essere solo di tipo automatico con rilevatori alla partenza ed all’arrivo. I tempi misurati devono essere chiaramente visibili al fine di garantire la pubblicità delle prove. A tutela dell’incolumità del candidato, il cronometro deve essere posizionato in maniera tale che i tempi non siano visibili dal candidato stesso durante lo svolgimento delle prove d’esame.

 

 

Tags: esame patente a

Stampa